LE MIE ULTIME RECENSIONI...

mercoledì 10 novembre 2010

RECENSIONE: L'ABBRACCIO DELLA NOTTE

"L'abbraccio della notte" di Sherrilyn Kenyon:

Talon è un Cacciatore oscuro, un guerriero reso immortale dalla dea Artemide per dare la caccia ai demoni succhia-anime. L’antico capo celtico vive col fardello di un doloroso passato, motivo per cui ha deciso di non provare più alcuna emozione. Sunshine, una giovane donna di buon cuore e solare come il suo nome, è un’artista con la testa perennemente fra le nuvole. Ha un matrimonio fallito alle spalle, ma è piena di sogni e assapora con ardore ogni momento della vita. Quando una notte Sunshine viene assalita dai demoni, è proprio Talon a salvarla da una morte sicura. Il guerriero però rimane ferito, e la giovane lo porta nel proprio appartamento per soccorrerlo. Nonostante le loro diversità, fra i due si crea una strana alchimia, apparentemente inspiegabile, il cui segreto si cela nei loro cuori e nel loro passato. Il loro amore però dovrà superare ardue prove, come la vendetta di un antico dio gallico e un diabolico piano ordito da potenti nemici in vista del Mardi Gras di New Orleans.


*** Attenzione:
di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER)
***



Cosa penso:
"Sarai parte del mondo, ma senza esserne coinvolto..."
"E' questa la vita di un uomo quando, cedendo la propria anima ad Artemide, decide di diventare un Cacciatore Oscuro.
Questo è il caso di Talon, vissuto senza un'anima per millecinquecento anni, nelle ombre del mondo per poter proteggere la razza umana dai demoni: solo con la sua forza, senza provare emozioni o altro, fidandosi del suo autocontrollo e del suo sangue freddo"
...
... questo fino a quando non viene investito a pieno da un carro allegorico che raffigura Bacco solo per poter proteggere un piccola umana con la testa fra le nuvole che si mette a palpare qualsiasi cosa cammini su due gambe, che abbia un cromosoma Y, con un fisico perfetto e una faccia asimmetrica (poi dico: non è che sia una bella cosa avere una faccia asimmetrica; sbaglio o ti dà una faccia da alieno???).
E' così che avviene l'incontro tra il Celta tutto contegno Talon e la stramba e smemorata Sunshine.
Classico cliché: guerriero tutto ormoni e muscoli che sostiene di non aver bisogno di avere una donna affianco per l'eternità, dopo aver sofferto per la perdita, mille anni prima secolo più secolo meno, della propria moglie e di tutti i suoi cari (vabbé in questo caso era stato maledetto da un Dio, così avrebbe visto morire tutti coloro che avrebbe amato; comunque per volere o costrizione il succo alla fine non cambia), e gli basta avere avventure di una "botta e via" fino alla fine del mondo (chiamalo scemo!!! Chissà quante donne uno potrebbe avere se dovesse vivere in eterno e adottasse la filosofia di "una botta e via") fino a quando non salva la vita a una bella ragazza tutta curve e "rotelle fori posto" e... BAM!!! ne resta subito folgorato o, in questo caso, rimane investito da un carro allegorico del Mardi Gras; scocca la scintilla che fa innamorare il guerriero della ragazza stramba e tra mille pericoli e peripezie, nonché qualche atto "osceno", i due finalmente riescono a coronare il loro sogno e restano felici e contenti per l'eternità.
Questo è in sintesi la trama della storia, che le accomuna un pò tutte; quelle che le differenzia l'una dalle altre sono i particolari: Sunshine e Talon alla fine sarebbe stati assieme comunque; il destino aveva voluto così millecinquecento anni prima, perché Sunshine è la reincarnazione della moglie di Talon, Nanya, e il destino ha voluto così ora poiché loro due sono anime gemelle.
L'abbraccio della notte all'inizio mi ha preso e pensavo che potesse essere leggermente diverso dagli altri due romanzi che lo hanno preceduto: simpatica Sunshine, l'artista con la testa tra le nuvole e smemorata, senza nessuna inibizione che prende lei l'iniziativa sul povero e malconcio Talon; che non sa lavare neanche un paio di pantaloni in pelle (a tal proposito sfido chiunque a riuscirci) e perde portafogli, con dentro una vera fortuna che potrebbe renderti felice per il resto della tua vita, e chiavi in una lavanderia...
Vedere (in questo caso leggere) come il contegnoso guerriero vichingo arrossisce ai commenti per niente velati di Sunshine e della madre di lei (essere ancora più strambo di Sunshine) e come questo tipino eccentrico riesce a zittire i due amici di Talon, Jiulian e Kyrian.
Poi tutto cambia quando iniziano i problemi: il libro assume la stessa piega dei precedenti e tra lotte, inganni e falsi inganni, i due piccioncini all'inizio decidono di rinunciare a stare assieme per il bene l'uno dell'altra, poi entrambi si sacrificano per salvarsi a vicenda e infine, con un pò di aiuto divino, sconfiggono il cattivo e restano per sempre assieme conquistando pure l'eternità.
Mi sa di qualcosa già visto, soprattutto il finale:
TALON: "Ohhhh Sunshine finalmente il cattivo è morto"
SUNSHINE: "Ohhhh Talon è proprio vero!!! Sei il mio eroe"
TALON: "Ohhhh Sunshine finalmente la maledizione è stata tolta”
SUNHINE:"Ohhhh Talon è proprio vero!!! Sei il mio eroe"
TALON:"Ohhhh Sunshine e adesso che si fa’????
SUNSHINE:"Ohhhh Talon è proprio vero!!! Sei il...
TALON:"Ohhh Sunshine, l'ho capito che sono il tuo eroe, ma ti ho chiesto ora che si fa???"
SUNSHINE:"Ohhhhhhh scusami Talon, MIO EROE, mi ero distratta...
...ora potremo fare UN FIGLIO, tanto nonna Morrigan ci ha dato il permesso!!!"

TALON:"Ohhhh Sunshine che splendida idea... TI AMO"
SUNHINE:"Ohhhh Talon, MIO EROE, Ti amo anch'io, tanto tanto tanto tanto tantissimissimo"
FINE
Quello che mi è piaciuto in questo romanzo sono le storie parallele che ti fanno capire chi saranno i prossimi protagonisti e che ti porta a conoscerli sin dall'inizio.
Adoro Artemide, la dea della caccia che spara vocaboli a casaccio e la sua pazzia nonché infatuazione per Acheron; anche quest'ultimo mi sta simpatico e non vedo l'ora di leggere un libro interamente dedicato a lui.
Poi c'è Nick, lo scudiero umano dei Cacciatori Oscuri, già incontrato in Notte di piaceri, che con la sua ironia e sfacciataggine rende la storia più divertente.
Tutto sommato L'abbraccio della notte merita un distinto, quattro stelle.

QUOTE:
Sarai parte del mondo, ma senza esserne coinvolto...
Per via di quello che facciamo, dobbiamo interagire con la gente. Ma dobbiamo esserne ombre invisibili che si muovono fra loro.
Non lasciare mai che qualcuno ti conosca. Non dare mai un'opportunità perché si accorgano che non invecchi. Muoviti nell'oscurità sempre guardingo, sempre all'erta. Noi siamo tutto quello che si oppone tra gli umani e la schiavitù. Senza di noi, morirebbero tutti e le loro anime sarebbero perdute per sempre.
Le nostre responsabilità sono enormi. Le nostre battaglie numerose e leggendarie.Ma al termine della notte, tornerai a casa da solo, dove nessuno saprà quello che hai fatto per salvare il mondo che ti teme. Non potrai mai bearti nella tua gloria. Non potrai mai conoscere l'amore o la famiglia.
Noi siamo Cacciatori oscuri.Noi siamo per sempre potenti
Noi siamo per sempre soli.

 
L'ho letto il... 4 Novembre 2010
GIUDIZIO:

2 commenti:

  1. ahahahahahaha =)
    ohhhhhhhhhhhhh blake sei il mio eroe!!! bello il finale :P

    RispondiElimina

Ultimi Post