LE MIE ULTIME RECENSIONI...

sabato 31 dicembre 2011

ANTEPRIMA: "PATIENT ZERO" di JONATHAN MABERRY

Eccomi a presentarvi una nuova anteprima targata Casini Editore.
Uscirà in tutte le librerie italiane il 25 Gennaio 2012 “Patient Zero” di Jonathan Maberry

Dopo il successo di “Breathers. L’anonima zombie” di Scott G. Browne, la Casini Editore punta nuovamente sul nuovo “astro” nascente della letteratura horror… gli zombie.
E lasciatosi alle spalle il temperamento “estroverso” di Andy protagonista di “Breathers” e la comicità esilarante di Browne, la Casini Editore ci propone lo zombie sotto un punto di vista diverso da quello degli zombie compagni di avventure e di scorribande di Andy.
In “Patient Zero" gli zombie...
tornano a fare paura

Titolo: "Patient Zero"
Titolo Originale: Patient Zero
Prezzo: 16,90 €
Dati: 608 pg.
Editore: Casini Editore
ISBN: 9788879052009
Genere: Thriller, Horror, Narrativa 
Data uscita: 25 Gennaio 2012

TRAMA:
COVER ORIGINALE
Quando ti trovi a uccidere lo stesso terrorista due volte in una settimana, ci deve essere qualcosa di sbagliato, o in te o nel tuo mondo. E non c’è niente che non vada nelle capacità di Joe Ledger, il detective di Baltimora chiamato a dirigere una nuova taskforce antiterrorismo ultrasegreta. Quel che non va è la nuova strategia dei cattivi, una terribile arma batteriologica in grado di trasformare le persone in zombie... e trasformare un thriller adrenalinico e ipnotizzante in un horror ancora più coinvolgente e scioccante, che incollerà il lettore alla poltrona e farà accelerare il battito del suo cuore, terrorizzando la sua anima.

DAL LIBRO:
Volevo prendere Church a calci nel culo per aver provocato quell’enorme falla nella mia pace interiore. Mi aveva fatto combattere contro un tizio morto. Un. Tizio. Morto.

Cosa Penso:
Protagonista di questo strepitoso romanzo è Joe Ledger, detective di Baltimora chiamato a dirigere una nuova taskforce antiterrorismo ultrasegreta e per il momento in concedo dopo aver sventato insieme alla sua squadra un attacco terroristico.
Ho potuto leggere i primi capitoli del romanzo e quello che più mi ha colpito è la capacità di Maberry di descrivere gli eventi…
In quelle pochissime pagine il lettore già avverte che il peggio è dietro l’angolo senza che in realtà ancora nulla viene svelato… così viene catapultato nel fulcro della storia divendandone parte attiva.
Questa è stata la mia sensazione, forse dovuta al fatto che la storia è narrata in prima persona, e io preferisco di gran lunga i libri scritti in prima persona.
Infine, sono stata colpita dal carattere del protagonista…
Un uomo forte e sicuro di sé…

QUOTES:
Quando ti trovi ad uccidere lo stesso terrorista due volte in una settimana, ci deve essere qualcosa di sbagliato, o in te o nel tuo mondo.
Ma non c’è niente di sbagliato in me.

Da parte mia non vedo l’ora che sia il 25 Gennaio.
Sono veramente curiosa di sapere come andrà a finire… e voi?

Ecco un estratto del libro:





ALLA PROSSIMA!!!

Nessun commento:

Posta un commento

Ultimi Post